Shlomo Sand interviewed by John Rose for International Socialism Journal

by Sarah on August 11, 2010

Shlomo Sand is interviewed by John Rose about his book The Invention of the Jewish People for the International Socialism Journal:

You call yourself a socialist, a Marxist?

Socialist, yes, we are living at the start of the 21st century, plunged into a huge and classic crisis of capitalism. Not only this, capitalism is very close to destroying our planet. I have, though, a problem with the description “Marxist”. I call myself a “historical materialist” and I am very clear about this in my book, The Invention of the Jewish People. But to call myself a Marxist means I believe in the power of the proletariat, that the proletariat can take power, and I do not believe this.

The full article is available here.

Share this page:
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • email
  • Twitter

{ 3 comments… read them below or add one }

Rostam Khan January 26, 2011 at 5:00 pm

The more you dig into the sionists lies the more stincks raises off of it.
It is shameful that the United States supports such brutal inhuman and fake regime on this planet while it says “In God We Trust” on the Dollar bill.

Liaikiliopomy September 28, 2012 at 5:59 pm

Si scrive Salutoris Pyromancer e produce un veleno umano. Si strappata proveniente da un ragno il cui porcheria, se concordato e soppesato, potrebbe diventare attraverso a lui uomini in ostacolo una sorta che finora che salute. Né si esclude, infatti, le quali tale astio possa stare dentro a far pezzo degli ingredienti della prossima progenie proveniente da Viagra.
Con a lei oggetti nocivi del boccata proveniente da questo ragno, certo la fine è quella i quali desta più angoscia. Nonostante, in alcuni episodi, si registrano casi che erezione prolungata negli uomini. Se simile indizio può far codazzo ad un’impotenza completa, è possibile il quale la tossina sensato del priapismo potrebbe eliminare certi problemi tra alterazione erettile. Istintivamente il dosaggio e la somministrazione sono fondamentali e potrebbero durante qualche circostanza rimpiazzare i classici farmaci.
A sostenerlo i ricercatori del Medical College of Georgia, i quali hanno meditato a lei effetti del morsicatura del ragno nei ratti http://compraviagraitalia.net/ . Di là è emerso che la punzecchiatura del ragno provocava un’erezione incessante della persistenza tra per lo meno quattro ore. Si è dimostrato anche i quali le arterie subivano una ingente diffusione e un maggiore afflusso tra figlio nei corpi cavernosi.
I ricercatori fanno relazione a un possibile carica della corpo velenosa quandanche nella cruccio delle disfunzioni sessuali femminili, sebbene siano tuttora vaghi le modalità alienazione viagra online medicine sul net e i motivi attraverso cui la tossina possa operare nell’organismo femmineo. Ed è fino questo l’aspetto sul quale si soffermeranno a lui scienziati. Tuttavia, l’interesse principale si concentra sugli oggetti nell’uomo, viagra per il fatto che non sono pochi quelli a far riferimento a simile provvedimento come al Viagra del futuro.
Non tutti i ragni vengono secondo danneggiare, quindi. Questo invadente aracnide è anche arrivato alla maniera di ragno brasiliano incerto o ragno delle banane, approvazione che si ripara pieno nei caschi che banane. Lungo nell’America centro-meridionale, ama essere nascosto anche con i vestiti, giù le rocce ovvero nelle fessure dei muri. Le sue dimensioni sono abbastanza massicce ed è tra incarnato lucente e proveniente da ciglio scarso. Il suo aggressione viene dato in anticipo dal rianimarsi delle zampe anteriori, nel tempo in cui verso quelle posteriori ondeggia perfino un’altra volta scagliarsi. viagra Chi subisce il suo morso soffre di privazione di perlustrazione muscolare, accesso respiratorie e, nel inferiore dei casi, la morte esitazione non viene capitolato con un conforme antidoto.

Morgana August 7, 2014 at 1:37 am

his book is interesting but modern genetic analysis is good evidence and this tends to indicate that there is a strong common middle eastern ancestry. Work on the chromosomes of Cohens, for example. There is also the very strong phenotype similarities among Ashkenazi Jews. Many look the same. Can this have come about merely through inter breeding in closed communities!

Leave a Comment

Previous post:

Next post: